+393468037852
info@alessiatrevisan.com

FATTURAZIONE ELETTRONICA DA REMOTO

La fatturazione elettronica obbligatoria tra privati e verso i consumatori entrerà in vigore dal 1° gennaio 2019.

Mi ero già imbattuta nelle fatture elettroniche verso la pubblica amministrazione nel 2014, quando queste sono diventate il documento obbligatorio per tutti i rapporti con la PA, gli enti pubblici e poi verso le società quotate inserite nell’indice FTSE MIB della Borsa Italiana.

Dal 2017 il Sistema di Interscambio (il sistema dell’Agenzia delle Entrate utilizzato per lo scambio delle fatture elettroniche) è stato messo a disposizione anche degli operatori economici privati (imprese, professionisti, ecc…) per poter trasmettere e/o ricevere fatture elettroniche in modo facoltativo.

Dal 1° gennaio 2019 per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato, e per le relative variazioni, sono emesse esclusivamente fatture elettroniche utilizzando il Sistema di Interscambio e secondo il formato XML già in uso per la FatturaPA.

Gli interessati sono: 

  • gli Operatori Iva – soggetti o stabiliti in Italia – che dovranno emettere e ricevere le proprie fatture per cessioni di beni e prestazioni di servizi esclusivamente in modalità elettronica;
  • gli Operatori Iva sia Business to Business sia Business to Consumer (cioè nei rapporti con i consumatori finali)

La trasmissione telematica è effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso ovvero a quello della data di ricezione del documento comprovante l’operazione.

 

 

Chi è escluso?

Sono esonerati oltre 5 milioni di soggetti titolari di partita Iva, ma questi soggetti avranno comunque a che fare con le fatture digitali, inviate magari dai loro fornitori. 

Ecco tutti gli esclusi dalla fatturazione elettronica 2019:

  • gli operatori sanitari (aziende sanitarie locali e ospedaliere, istituti di ricovero, farmacie, policlinici universitari, ambulatori specialistici ambulatoriali, iscritti all’Albo dei medici chirurghi);
  • i contribuenti che hanno aderito al regime forfetario e vecchi minimi (ricordiamo la nuova soglia di accesso fino a 65 mila euro per il 2019);
  • esercenti e artigiani che operano solo con consumatori ed emettono scontrini e ricevute fiscali (per questi l’obbligo è rinviato);
  • gli agricoltori in regime speciale
  • le imprese che effettuano cessione di beni e prestazione di servizi nei confronti di non residenti

Quali sono i vantaggi?

Quali vantaggi abbiamo con la fatturazione elettronica e il gestionale che andrai a scegliere:

  • Addio al data entry;
  • Risparmio economico per fattura emessa (fino a 10,00€), meno ore impiegate dal tuo contabile in remoto, per emettere le fatture;
  • Risparmio di carta per stampare e archiviare le fatture, quindi meno costi;
  • Minor tempo e ore lavoro per gestire gli adempimenti mensili, trimestrali e annuali, in quanto tutti i dati sono già inseriti nel sistema;
  • Eliminazione del rischio di distruzione, corruzione o perdita;
  • Abbattimento dei tempi per ricerca e consultazione.
  • Collegamento diretto con il commercialista;
  • Prevedere delle crisi di liquidità e avere dei report finanziari sottomano;
  • Scadenzario che si autocompila e sempre sotto mano.

 

 

Come scegliere il gestionale adatto alle tue esigenze?

Il gestionale migliore per il tuo business deve:

  • emettere fatture elettroniche a privati (B2B), verso consumatori (B2C) e Pubblica Amministrazione (PA);
  • firmare e inviare digitalmente le fatture al SDI;
  • ricevere le fatture dai fornitori (comunicando il codice destinatario o la propria PEC, email certificata);
  • permettere la conservazione sostitutiva a norma di tutte le fatture inviate e ricevute (per 10 anni);
  • essere in Cloud (devi accederci in qualsiasi momento e ovunque tu sia);
  • prevedere il multiaccesso, quindi deve consentire ai tuoi collaboratori o al tuo consulente di avere il proprio account e di lavorare in simultanea;
  • automatizzare la maggior parte delle operazioni;
  • avere la possibilità di creare e gestire il tuo magazzino;
  • collegare il conto corrente aziendale per pagare le fatture.

Detto questo contattami subito, usufruisci della tua ora di consulenza gratuita nella quale ti consiglierò il miglior gestionale nel mercato adatto alle tue esigenze. 

Che ne dici di iniziare a gestire la tua fatturazione elettronica al 100% da remoto? 

 

E' possibile acquistare online i nostri PACCHETTI, approfittane dello sconto Ignora